Federica Maneli Scrittrice Abusiva
I ricordi sono bellissimi.
Chiudi gli occhi e rivivi persone, momenti e sensazioni che molto probabilmente non torneranno più.
Federica Maneli (via stobeneanchesetuttovamale)
E poi ci sono io che invio le tue frasi alle mie amiche. Boh, sei aw.

Che cosa carinaa!!

il-vaso-di-pandora-blog:


 
A volte mi chiedo se sei un’abitudine o un esigenza; ma l’unica risposta che riesco a darmi é che ti amo.
 
Federica Maneli

il-vaso-di-pandora-blog:

 

A volte mi chiedo se sei un’abitudine o un esigenza; ma l’unica risposta che riesco a darmi é che ti amo.

 

Federica Maneli

Di dove sei? :)
Anonimo

Crotone😊

gioiabellini:

Si dorme. Col cuscino in petto ed il cuore altrove.Federica Maneli

gioiabellini:

Si dorme. Col cuscino in petto ed il cuore altrove.

Federica Maneli

Fare la cosa sbagliata è semplice.
Fare la cosa giusta è un’impresa colossale.
La differenza? Con la prima sei ”felice” qualche istante, con la seconda soffri un pò, ma poi ti rendi conto che non potevi fare scelta migliore.
Federica Maneli (via vogliovivereedesserelibera)
"Non hai cuore" dicono. E non lo sanno, che io, pezzi di cuore li ho persi strada facendo.
Federica Maneli (via ijustwannafeelspecialforsomeone)
Mi consigli qualche libro ?:)
Anonimo

Prova “uno nessuno e centomila”

Hai tolto il link!! Rimettilooooo
Anonimo

stobeneanchesetuttovamale:

https://m.facebook.com/maneli.federica

Scusa avevo cancellato la domanda per sbaglio

Amare una persona non è una cosa semplice.
Passarci tanto di quel tempo insieme, conoscere i suoi difetti spigolosi, i suoi comportamenti aspri, le sue cattive abitudini. Le volte che avresti desiderato prenderlo a capate, lanciargli il telefono, bruciargli le ruote della macchina.
Distruggerle lo specchietto, urlarle in faccia, lasciarla in mezzo la strada.
Baciarlo, tutte le volte che avresti voluto e non potevi farlo.
Sfiorarla, tutte le volte che avresti voluto e non potevi farlo.
La nausea per le troppe ore passate insieme, vederlo sbagliare, insistere, non cedere e perdonarlo sempre.
Sopportarla quando si impunta e vuole avere ragione.
Le sere che “adesso basta m’ha stufato” e le mattine a cercarlo col pensiero.
Le mattine che “adesso la chiamo” e le sere ad aspettarla col pensiero.
Vederlo in disordine, spettinato, malconcio, troppo felice, sudato, con le dita nel naso, con l’alito cattivo, brutto, disperato.
Vederla struccata, con i peli alle gambe e i baffetti da fare, in pigiama, in ciabatte, coi capelli da stirare.
Ascoltare i suoi discorsi dementi, le sue battute pessime, le offese, i pugni al cuore, i silenzi.
Ascoltare i suoi complessi, i suoi scleri da ciclo, le lune storte.
Farsi fregare il dolce, la cocacola, l’ultima goccia d’acqua.
Guardarlo con un’altra.
Guardarla con un altro.
E restare immobili.
Amare, non è conoscersi tre settimane alzarsi una mattina e dirgli “ti amo”. Non è solo poesie, canzone dedicate, regali, carezze e acqua di rosa.
Amare è il tempo che scorre, le cretinate che gli altri non potranno mai notare, restare nonostante a volte ci si augura a vicenda il male. Amare è svegliarsi una mattina, e dire “Oggi, nonostante quello che è, ancora lo amo.
Oggi nonostante mi lacera il cuore, ancora lo amo.
Oggi nonostante il suo caratteraccio ancora lo amo.
Oggi mi è capitato di meglio, ma se lui è il peggio, scelgo il peggio, perché ancora lo amo”.
Ecco cosa significa amare.
Ecco cosa intendevo, quando ti ho detto TI AMO.
Io ti manco quando sei solo, quando ti rendi conto che hai perso tutto e che non t’è rimasto niente.
Ma tu, tu mi manchi non solo quando la sera sono sola e non ho nessuno con cui parlare, non solo quando fuori il cielo è nero e mette tristezza. Mi manchi quando sto con gli amici e ridere alle loro battute mi viene difficile perché ti vorrei accanto, mi manchi quando tutti mi cercano e tra quei tutti non ci sei tu, mi manchi quando vado alla fiera e tra tutta quella gente ti cerco con la coda dell’occhio.
È questa la differenza sostanziale tra i tuoi “mi manchi” e i miei: a te manco quando non hai più nessuno da abbracciare, a me manchi quando potrei abbracciare Chiunque e mi rifiuto di farlo perché Chiunque non sarebbe te.

Federica Maneli (via stobeneanchesetuttovamale)

Precisamente.

(via deepinmyboness)

Hai tolto il link!! Rimettilooooo
Anonimo

https://m.facebook.com/maneli.federica

Scusa avevo cancellato la domanda per sbaglio
Ho chiuso gli occhi
e per un attimo
ho sentito il tuo respiro
tra i miei capelli.
Federica Maneli

Per un solo momento mi lascerei andare alla tua bocca, dimenticando complicanze e regole.
Solo una volta le tue mani tra i miei capelli, tu che mi baci la fronte le guance il mento il collo, tutto.
Un solo abbraccio, un solo “resta qui con me stasera”.
Un solo “non posso, devo andare…”
Ma tu tienimi, tienimi perché lontano da te c’è l’inferno.

jadealmalivre:

stobeneanchesetuttovamale:

Ci tengo molto a queste parole. IO TI SO E NESSUNO TI SA COME ME. 

Sei sempre il sole dopo la tempesta Fede ♡

jadealmalivre:

stobeneanchesetuttovamale:

Ci tengo molto a queste parole. IO TI SO E NESSUNO TI SA COME ME.

Sei sempre il sole dopo la tempesta Fede ♡